Ciacci

EVENTI

0 comments

DIAMANTE : Pietra del segno del LEONE

DIAMANTE

Dal greco adamas, “invincibile”

 

PIETRA: DIAMANTE

SEGNO ZODIACALE :LEONE

 

Significato

Il nome deriva dal greco adamas, “invincibile”. Secondo la tradizione, il diamante è associato all’immagine di Venere, era simbolo di virtù e onestà ed era ritenuto in grado di liberare la persona dagli influssi demoniaci.

Da secoli in India è considerato la pietra della meditazione, mentre si riteneva che montato su un anello d’argento o di platino desse la vittoria a chiunque lo indossasse in battaglia.

Nel Medioevo era un simbolo di forza, coraggio e invulnerabilità: si credeva che avvertisse dei pericoli chiunque lo portasse e che ne purificasse il carattere.

 

Benefici sul corpo

Il diamante purifica e rigenerastimola le difese immunitarie ed è indicato nella cura di tutti i disturbi degli organi in qualche modo associati alle attività psichiche, come il cervello, il sistema nervoso, l’apparato sensoriale e le ghiandole ormonali.

Mentre il quarzo trasmette e amplifica la forma pensiero, il diamante la chiarifica in quanto attira ed estrae le tossine dal corpo. Fortifica la mente. Nella misura in cui la mente impara a controllare se stessa, impara anche a controllare il corpo.

 

Benefici sulla psiche e sullo spirito:

Contribuisce a sviluppare una chiara comprensione della propria situazione esistenziale. Ci aiuta ad affrontare le prove della vita e a migliorare il nostro carattere. Promuove la fiducia, incoraggia la libertà di pensiero e ci spinge a rispettare noi stessi.

Aiuta a superare la depressione e la paura. Ci induce ad analizzare le conseguenze delle nostre azioni; promuove l’analisi, rafforza la capacità di risolvere i problemi e di prendere delle decisioni.

Stimola la capacità di apprendimento e facilita il processo di integrazione dei nuovi concetti ed esperienze nella mente razionale. Favorisce l’innocenza, la fedeltà, l’amore, la compassione, l’intuizione, l’abbondanza e la sensibilità. Ideale per la meditazione.

 

Leggende legate al Diamante

I Diamanti sono i protagonisti di tradizioni mitiche ed esoteriche: i filosofi dell’antica Grecia credevano che i Diamanti fossero abitati da spiriti ultraterreni; gli antichi Romani li consideravano lacrime degli dei o schegge di stelle cadute sulla Terra, mentre per gli induisti un Diamante si generava dallo scontro di un fulmine sulla roccia. Secondo la tradizione ebraica, un Diamante, posto davanti a una persona colpevole, si sarebbe oscurato, mentre posto davanti a un innocente avrebbe acquistato lucentezza. Per tutto il Medioevo e fino al Rinascimento, ai Diamanti venne attribuita tutta una varietà di poteri esoterici contro le avversità della vita, tra cui infondere ardimento, coraggio, invincibilità, forza e virtù, come pure di scacciare gli incubi, allontanare gli spiriti maligni, placare le bestie feroci e persino di proteggere la casa dai fulmini. Nel medioevo si riteneva che esso avvertisse chi lo portava dai pericoli che incombevano su di lui e che ne purificasse il carattere. Guai a colui che lo avesse rubato o che se ne fosse impossessato in modo illecito, inquanto sarebbe stato perseguitato dalla sventura.

Nonostante un antico decreto (1214 – 1270) di Luigi IX di Francia che aveva riservato ai reali l’uso esclusivo dei Diamanti, con il XV secolo queste gemme hanno intrapreso un lento cammino dalla monarchia verso le masse.


 

0 comments

ACQUAMARINA : Pietra del segno dei GEMELLI

ACQUAMARINA

“Uomo libero amerai sempre il mare

Charles Boudelaire

 

 

PIETRA: ACQUAMARINA
SEGNO ZODICALE: GEMELLI

SIGNIFICATO:

Il nome di questa gemma riporta alla mente il suo forte legame con il mare: Acquamarina significa “Acqua del mare” e deriva dalle parole latine “aqua” (acqua) e “marinus” (appartenente al mare).
L’acquamarina ha la proprietà di donare tranquillità, serenità e creatività. E’ una sorta di bilancia in grado di armonizzare il fisico e la mente. Favorisce la crescita interiore. Rende sinceri, perseveranti dinamici ed assicura successo, infonde la fiducia di poter portare a termine ciò che si intraprende.

CENNI STORICI:

La tradizione indiana cita un monte di origine sacra “Rahun” dalla cui cima scendevano a valle le pietre preziose portate dai venti e dai torrenti e poi raccolte dagli uomini: le acquamarine. Il sole splendente creava tutto intorno alle pietre sfavillanti riflessi detti “bagliori di Rahun” La acquamarine avevano la capacità di rafforzare la vista e donare generosità.
Nei tempi antichi l’acquamarina era considerata la pietra dei mistici, dei veggenti e dei visionari: per questo motivo i suoi effetti coinvolgono le funzioni inerenti alla “comunicazione”. Talismano degli innamorati, dono ideale nel giorno delle nozze, assicura felicità nel matrimonio. In un antico testo del tredicesimo secolo, si legge che l’acquamarina porta felicità e buona sorte, allontana la discordia, ha virtù portentose per i bambini: tanto che nel Medioevo portavano al collo piccoli frammenti di questa pietra trasparente.

BENEFICI FISICI:

L’acquamarina viene utilizzata per combattere la ritenzione dei liquidi. Calma le irritazioni delle vie respiratorie e dei polmoni, è utile contro la sinusite, la rinite, la laringite, la faringite, la tonsillite. È indicata in caso di allergia, che si annoverano tra le cause scatenanti dell’asma. Riesce ad attenuare l’eccessiva reattività del sistema immunitario. Indossandola, è possibile ottenere in più rapido recupero dalle malattie.
Equilibra a livello ormonale, soprattutto per quanto riguarda la crescita. È associata alla ghiandola del timo, l’ipofisi e la tiroide. Viene utilizzata anche per contrastare le infezioni, i problemi di denti, gengive e infiammazioni cutanee.

BENEFICI SULLA PSICHE:

Essendo una pietra legata all’acqua, vi aiuta a gestire le emozioni L’acquamarina è un bilanciatore psico-fisico emozionale. Favorisce l’introspezione, la crescita interiore e la chiarezza mentale. Elimina la confusione, dona la forza di sistemare le cose lasciate in sospeso e aiuta ad abbandonare fobie e paure. Aiuta sciogliere la timidezza, invita all’autostima e armonizza l’espressione creativa.
L’acquamarina facilita il rilascio: ci ricorda di “abbandonare” il nostro attaccamento alle nostre creazioni, di non esserne ossessionati nella realtà presente. l’acquamarina è perfetta se ad esempio state cercando di lasciarvi alle spalle rabbia, stress e problemi del passato. Vi insegna a guardare al futuro con una positività superiore. È una pietra profondamente positiva ed è un valido aiuto se cercate di superare un dolore che vi coinvolge dal punto di vista emotivo.
L’acquamarina assicura benessere e successo. Produce un senso di leggerezza e di tranquillità, infonde fiducia e rende sinceri, dinamici e perseveranti. L’energia dell’acquamarina rivela l’insospettabile potere trasformatore dell’ottimismo e del sorriso, a conferma del fatto che il miglior talismano per la buona fortuna sia proprio una mente positiva.
A livello generale è come un filtro che controlla un cattivo uso della parola come le critiche, le false testimonianze e altre espressioni erronee che avvelenano la mente e il corpo, impedendo all’uomo di vibrare positivamente per sintonizzarsi con le energie più elevate e benefiche e con il meglio di se stesso. Cancella le paure per il futuro, aiuta ad affrontare i problemi con una stabilità superiore.
È una pietra di pace, gioia e felicità, specialmente nelle relazioni perché sblocca la comunicazione e stimola a esprimere i propri sentimenti liberamente, consentendo una realizzazione completa di sé. È anche utile agli artisti e ai musicisti.

BENEFICI SULLO SPIRITO:

Le proprietà dell’acquamarina sono particolarmente rivolte al lato spirituale. Non a caso è stata considerata a lungo il cristallo per eccellenza di guaritori, mistici, sciamani e profeti.
• Rende più sincera e genuina la comunicazione con il Sé interiore e il Divino. Favorisce la crescita interiore e l’introspezione.
• L’acquamarina dona purezza. Se la indossate costantemente, esalta il vostro lato sensibile verso voi stessi e il prossimo. Vi aiuta a essere più tolleranti.
• Sintonizza il vostro spirito con quello della natura e di tutti gli esseri viventi.
• Così come l’acqua del mare riflette il cielo e i suoi misteri, l’acquamarina riflette la vostra anima permettendovi di esplorarne i misteri e le ombre.
• Promuove l’altruismo. Indossandola sarete più propensi a mettervi al servizio del prossimo. È considerata la pietra della giustizia.
• Indossare un ciondolo di acquamarina e tenerlo in prossimità del cuore per superare le paure e promuovere l’amore e l’altruismo. Per portare chiarezza nei vostri sentimenti, ridurre rabbia e amplificare l’empatia e la compassione.
• Se vi sentite affaticati e gli occhi pesanti, poggiate un cristallo di acquamarina sulle palpebre.

LEGGENDE LEGATE ALL’ACQUAMARINA:

Nella mitologia dei vari popoli l’acquamarina è la pietra del dio del mare. Veniva creduto il tesoro delle sirene. Una leggenda tra le più famose è quella che riguarda il dio del mare, Poseidone. In realtà più che di leggenda dovremo parlare di credenza popolare. I marinari erano soliti lanciare in mare degli amuleti costruiti in acquamarina per placare le ire di Poseidone e prevenirle. Proteggeva dall’annegamento e rendeva la pesca più fruttuosa.
Il nome acquamarina deriva comunque dal rinascimento. Prima di questo periodo era conosciuta semplicemente come berillio blu. Sembra inoltre che durante gli anni rinascimentali il regalo migliore per una sposa, nel giorno del matrimonio, era un gioiello in acquamarina. Questo perché simboleggia l’amore felice e aiuta la sposa a distinguere il vero dal falso. Quindi, se desiderate fare un bel regalo a un’amica che si sposa, optate per una collana in acquamarina. Veniva considerata anche la pietra dell’eterna giovinezza.

 

0 comments

SMERALDO : Pietra del segno del TORO

SMERALDO

“Riflette il colore della Natura che si risveglia,
che sconfigge l’immobilità ghiacciata dell’inverno”

Goethe

 

 

PIETRA: SMERALDO

SEGNO ZODIACALE: TORO

SIGNIFICATO

Lo smeraldo incarna un significato molto profondo per l’uomo da diversi secoli. E’ prima di tutto simbolo della speranza, del futuro, della crescita e del rinnovamento. E’ considerato un simbolo della verità in Amore, ma anche della giustizia e della compassione. Lo smeraldo è simbolo della natura che si rinnova.

Il color verde smeraldo nutre le relazioni familiari, sostiene durante l’avvio di una nuova impresa commerciale. E’ la pietra perfetta per sviluppare un progetto nel migliore dei modi, senza perdersi negli ostacoli assolutamente superabili.

CENNI STORICI

Il nome deriva dal greco Smaragdus e ha origine da un termine persiano che significa “pietra verde” . Secondo la tradizione indiana, invece, la parola smeraldo è la traduzione di Marakata, il cui significato è “il verde delle cose che crescono”. Lo smeraldo era dedicato alla dea Venere, è un simbolo di bellezza e il colore rappresenta la rinascita della natura in primavera. Nel Buddismo è considerato uno dei “sette tesori” e corrisponde alla saggezza.

Lo smeraldo fu estremamente diffuso nell’antico Egitto; Cleopatra era famosa per i suoi Smeraldi. Indossava meravigliosi gioielli e offriva in omaggio ai suoi dignitari smeraldi incisi con la sua immagine. Gli smeraldi erano per gli Egizi più di semplici gemme, collegate con la fertilità, l’immortalità, il ringiovanimento e la primavera. I Romani, invece, ritenevano che lo smeraldo avesse un effetto benefico per la vista, come scrisse Plinio: ”Se la vista si è indebolita o oscurata per aver osservato intensamente qualsiasi altro oggetto, viene rinfrescata e risanata fissando questa pietra”.

BENEFICI FISICI:

Lo  smeraldo ha un effetto benefico sugli occhi e guarisce i disturbi all’apparato respiratorio, soprattutto ai polmoni. Protegge il cuore, ha un’azione disintossicante sul fegato e sui reni e rafforza il sistema immunitario e nervoso.

Lo smeraldo riequilibra la circolazione sanguigna e linfatica. Associato al rame, allevia i disturbi reumatici. E’ considerato un rigenerante, capace di combattere l’invecchiamento e soprattutto un rivitalizzante di tutti gli organi. Lavora anche sulla colonna vertebrale e il sistema muscolare. Si ritiene che lo smeraldo possa offrire un buon supporto nella fase di recupero, dopo una malattia infettiva.

BENEFICI SULLA PSICHE

Lo smeraldo è simbolo di amore, prosperità e benessere. Stimola la crescita interiore, la sensibilità e il senso estetico. Promuove il desiderio di pace e armonia e favorisce l’amore e l’amicizia.

Lo smeraldo ha un’azione calmante sulle preoccupazioni: aiuta a superare i momenti difficili e rafforza la gioia di vivere, genera ottimismo e vitalità. Permette di collaborare con gli altri facilitando la comprensione reciproca.

Potenzia la memoria, la percezione, dona estrema lucidità mentale e fa nascere nuove idee per lo sviluppo e la realizzazione della personalità attraverso l’immaginazione e i sogni. . Indossare frequentemente uno smeraldo oppure tenerlo in casa, aiuta a stimolare la creatività. Se le idee migliori di solito vi arrivano mentre riposate, tenete lo smeraldo in camera da letto. Se arrivano mentre lavorate, sul banco da lavoro… mentre cucinate, in cucina…

Lo smeraldo allevia la depressione e l’insonnia. Rende in grado di vedere se stessi con uno sguardo sincero e sereno superando la paura dei propri limiti.

BENEFICI SULLO SPIRITO:

Tutte gli esemplari di smeraldo emettono questa energia e hanno un forte effetto sulle emozioni più profonde. I sentimenti come la compassione, la speranza, la lealtà, la rassicurazione, la gentilezza, la benevolenza, la bontà e l’amore incondizionato sono connessi a una forma di amore cosmico e spirituale, che abbraccia ogni essere vivente.

Durante i trattamenti di cristalloterapia, lo smeraldo viene usato per alleggerire il campo emotivo dell’aura dai pensieri negativi. Meglio di qualsiasi altra pietra riesce a rappresentare le emozioni che albergano dentro il cuore. Riequilibra il quarto chakra, bilanciando le emozioni e sintonizzandole con l’ambiente.

E’ la pietra giusta per voi quando vi sentite fuori controllo, troppo propensi a criticare e poco a comprendere gli altri. Vi rende più comprensivi, desiderosi di vivere con amore e compassione, donando e ricevendo dagli altri senza calcoli freddi. Lo smeraldo permette di sperimentare l’abbondanza, non solo in termini materiali ma anche spirituali.

Lo smeraldo viene usato anche nel Feng Shui. Rappresenta l’energia del legno. Va quindi posizionato nella stanza di un bambino piccolo per favorire la buona crescita, lo stesso vale per la stanza del lavoro, dove s’immagina debba crescere un progetto. Tendenzialmente è buona regola posizionarla nelle aree orientali o nella zona sud-est di una casa.

LEGGENDE LEGATE ALLO SMERALDO

Lo smeraldo è sacro a varie divinità. Come ad esempio ad Annapurna, dea indù del cibo, della nutrizione. Onora anche la dea fenicia della fertilità, della guerra e dell’amore. Cioè Astarte. Come tutti i cristalli verdi, è legata anche a Persefone, dea della primavera e della nuova crescita.

Lo smeraldo ha giocato un ruolo importante anche nella simbologia della vita-morte-rinascita. In passato veniva usato per chi moriva giovane, posizionato sotto forma di anello al dito. In Egitto era simbolo di vita eterna e si dice che sopra una tavola di smeraldo vennero incise alcune preghiere del Libro dei Morti. Lo smeraldo veniva posizionato al collo della mummia, come emblema di giovinezza e vita dopo la morte.

Sopra una tavola di smeraldo, Ermete Trismegisto, incise alcune parole di potere “Come sopra, così sotto”. Ritenuta infatti una pietra magica, capace di unire la vita spirituale a quella terrena. Si dice che questa pietra sia capace di proteggere dagli incantesimi e gli scongiuri.

 

Secondo Aristotele questa pietra ha il potere di trasformare qualsiasi persona in un bravo oratore. In Oriente viene attribuito a Mercurio, mentre nella nostra cultura a Venere. Nella storia del cristianesimo viene attribuito a San Giovanni, mentre nel Nuovo Testamento viene paragonata all’arcobaleno che incornicia il trono di Dio. Nel cristianesimo è simbolo di risurrezione.